INDIA – Tra mito e storia

Chi ama l’India lo sa: non si sa esattamente perché la si ama. È sporca, è povera, è infetta; a volte è ladra e bugiarda, spesso maleodorante, corrotta, impietosa e indifferente. Eppure, una volta incontrata non se ne può fare a meno.

Tiziano Terzani

INFO GENERALI

TIPOLOGIA – Il viaggio organizzato India del nord è un tour culturale-naturalistico.


DIFFICOLTÀMedia: questa spedizione è aperta a chiunque, tuttavia lo spirito di adattamento, una buona capacità di vivere in ambienti per noi inusuali ed il desiderio di provare emozioni nuove, sono caratteristiche necessarie per apprezzare i contenuti del viaggio.
È richiesta resistenza nel camminare, ottima disponibilità a viaggiare in mezzi di trasporto (talvolta) caldi e affollati. Essere immuni da fobie legate a confusione e sporcizia. Viaggiare in India richiede tolleranza e calma.


DURATAViaggio organizzato India del nord dura 16 giorni, più 2 giorni di viaggio da e per l’Italia.

NUMERO PARTECIPANTI – Minimo 4, massimo 8
I miei viaggi sono studiati per creare gruppi armoniosi e sereni, a tal scopo il viaggio è aperto ad un massimo di 8 partecipanti.

PRESENTAZIONE DEL VIAGGIO

L’India è il settimo paese per estensione geografica al mondo e il secondo più popolato con oltre il miliardo di abitanti. Ma il paese non è certo riducibile a numeri banali da guinness dei primati.
L’India è un cocktail inebriante di persone, tradizioni e paesaggi e questo viaggio coinvolgente rimarrà a lungo nella tua memoria, ben dopo che l’avrai lasciato. Quando meno te l’aspetti, ti troverai a vivere in prima persona momenti che hanno il potere di cambiare la tua visione del mondo e il ruolo che in esso interpreti.
Dalle montagne innevate del nord, ai confini con il Tibet, alle spiagge meridionali sull’oceano, l’India è così varia e sensazionale da togliere il fiato. Insieme alle bellezze naturali potrai godere di templi minuziosamente scolpiti nel cuore di deserti pianeggianti e antiche fortezze in rovina sull’orlo di scarpate scoscese.
Ma in questa grande nazione si vive soprattutto di eventi inaspettati e per questo il viaggio potrebbe risultare impegnativo: la povertà è profonda, la burocrazia esasperante e il sovraffollamento spesso trasforma l’azione più semplice in una faticosa lotta che potrebbe far saltare i nervi persino ai viaggiatori più navigati. Gli indiani possono ispirare, esasperare, entusiasmare e confondere allo stesso tempo, quindi l’unico modo di godersi questo viaggio è quello di seguire il flusso senza provare a nuotare controcorrente.
La spiritualità sarà il filo conduttore che unirà i vari tasselli del grande mosaico indiano durante il viaggio. La moltitudine di siti e di rituali sacri testimonia la storia millenaria e a tratti tumultuosa. Indù, musulmani, cristiani, sikh, giainisti e buddhisti fanno risuonare giornalmente le loro preghiere e i loro canti nelle varie zone del paese.


STRUTTURE RICETTIVE
Ci avvarremo, quando possibile, di alberghi con camere doppie, munite di aria condizionata, zanzariere e bagno privato.
Negli alberghi sarà generalmente inclusa la biancheria ma è consigliabile avere il proprio sacco lenzuolo.
La richiesta di camere singole prevede dei costi aggiuntivi.

ALTRI DETTAGLI
Contatti: info@valeriobellone.com, +39 388.051.0914


ITINERARIO

L’itinerario del viaggio organizzato India del nord potrebbe subire variazioni per problemi climatici, ambientali, politici, ecc.
La mia priorità é quella di tutelare al massimo il benessere ed il comfort di ogni partecipante.

In questo viaggio il gruppo è guidato da Valerio Bellone per tutto il tour da Nuova Delhi a Calcutta.
Di seguito sono descritte le tappe principali dalle quali il gruppo muoverà alla volta di svariati luoghi.



Giorno 1 – Partenza dall’Italia (Milano-Nuova Delhi).

Giorni 2 e 3NUOVA DELHI – Caos, ancora caos, un altro po’ di caos e mistero, benvenuti nella capitale indiana, abitata da 25 milioni di persone. Come fosse una Roma d’oriente, Nuova Delhi è disseminata di rovine degli imperi passati: un caotico mosaico di fortificazioni medievali e mausolei moghul mescolati a bazar polverosi, quartieri coloniali e mega centri commerciali. Qui trascorreremo un giorno prima di partire per Jaipur.


Giorno 4 – Autobus da Nuova Delhi a Jaipur.

Giorni 4, 5 e 6JAIPUR – La capitale del Rajasthan, è un’antica città ricca di storia, nonché porta di accesso allo stato più principesco e sfarzoso dell’India. Le pittoresche e caotiche strade cittadine si snodano in un’inebriante commistione di vecchio e di nuovo, con autobus che sfrecciano cercando di evitare i cammelli e ciclorisciò che con la loro lentezza esasperano sciami di motociclisti. In questo pandemonio, le vestigia del favoloso passato di Jaipur sono un’oasi di relativa quiete che evocano un diverso ritmo di vita e un altro mondo.


Giorno 7 – Treno da Jaipur ad Agra.

Giorni 7, 8 e 9AGRA – Il Taj Mahal si staglia tra la polvere del secco suolo dell’Utar Pradesh come in un sogno, ma nemmeno la più fervida immaginazione può preparare al momento di stupore che si vive quando si varcano le sue porte e ci si ritrova innanzi a questa straordinaria meraviglia. Ma Agra, con la sua lunga storia, vanta però molti altri motivi di interesse: la città per 130 anni fu il cuore del grande impero moghul, il cui retaggio è ancora vivo nelle magnifiche opere d’arte, nella deliziosa cucina e nella maestosa architettura.


Giorno 9 – Treno notte da Agra a Varanasi.

Giorni 10 e 11VARANASI – Uno dei luoghi più pittoreschi al mondo con la più inesorabile confusione e smaccata assenza di riservatezza. Varanasi, una delle città più antiche del pianeta, è implacabile ma, preparandosi psicologicamente all’esperienza, può rivelarsi la parte più interessante del viaggio.


Giorno 12 – Treno da Varanasi a Gaya.

Giorni 12 e 13BODGAYA – Dopo una breve sosta di passaggio nella caotica città di Gaya, ci sposteremo a Bodhgaya, importantissimo luogo dal punto di vista spirituale. Bodgaya è per i buddhisti quello che la Mecca rappresenta per i Musulmani. È qui che 2600 anni fa il principe Siddhartha Gautama raggiunse l’illuminazione sotto l’albero della Bodhi, divenendo così il Buddha. Non sorprende quindi che oggi questo luogo richiami pellegrini buddhisti provenienti da ogni parte del mondo.


Giorno 13 – Treno notte da Gaya a Calcutta.

Giorni 14 e 15CALCUTTA – La seconda città dell’India per dimensioni è un concentrato d’esistenza umana in tutte le sue forme, al contempo nobile e squallida, raffinata e disperata. Con la vecchia grafia Calcutta evoca in noi immagini di sofferenza, ma Calcutta (o Kolkata) è la capitale intellettuale e culturale dell’India. In quanto ex capitale dell’India Britannica, Calcutta conserva molti edifici coloniali che contrastano con le baraccopoli e i nuovi sobborghi pieni di centri commerciali. In questa città gusteremo i sapori fruttati della cucina bengalese. Più accogliente delle altre megalopoli indiani è una città da vivere e non solo da visitare.


Giorno 16 – Ci salutiamo prima del volo interno da Calcutta a Nuova Delhi.

Giorni 16 e 17NEW DELHI – Rientrati a New Delhi sarete autonomi e liberi di approfondire la conoscenza della capitale indiana prima di ripartire per l’Italia.


Giorno 18 – Volo di ritorno da New Delhi a Milano.

DATE DI PARTENZA

La prossima sessione di questo viaggio sarà dal 22 Ottobre al 10 Novembre.
Su richiesta il viaggio è effettuabile anche in altre date nei mesi di Ottobre e Novembre.


TARIFFE

La partenza è garantita con un minimo di 4 partecipanti.
La quota di partecipazione al viaggio è di 1.350 Euro a persona (600 euro in anticipo e 750 a saldo pre-partenza) e include:

  • Organizzazione del viaggio
  • Accoglienza all’aeroporto di Nuova Delhi
  • Guida in italiano durante tutto il viaggio
  • Spostamenti interni di gruppo in bus, treni, taxi, risciò, metro.
  • Pasti (colazione, pranzo e cena)
  • Pernottamenti
  • Attività, visite ed escursioni
  • Nella quota non sono inclusi: voli aerei, il consumo di bevande e pasti extra.



    Biglietti aerei

    Il costo per i voli si aggira tra i 400 e 600 Euro e include:

  • Volo a/r Milano-Nuova Delhi
  • Volo interno da Calcutta a Nuova Delhi
  • Il costo è stimato per viaggi prenotati con due mesi di anticipo rispetto alla partenza.


    DOCUMENTI

    Per viaggiare in India è necessario il visto turistico che deve essere richiesto prima della partenza dall’Italia.

    Qualora tu non possa andare personalmente presso l’Ambasciata dell’India a Roma o il Consolato Generale dell’India a Milano, puoi avvalersi dell’eVisa. Tale sistema consente di fare domanda di visto direttamente online sul sito e di ricevere in 72 ore, a seguito del pagamento effettuato anch’esso online, una mail di autorizzazione al viaggio. Il visto vero e proprio ti sarà rilasciato all’arrivo nell’Aeroporto di Delhi.

    All’arrivo in aeroporto saranno necessarie due fototessere identiche 5×5 cm e una copia dell’application form compilata on line.

    Il passaporto deve avere una validità di almeno 6 mesi e tre pagine libere.


    SALUTE E VACCINI

    Nessuna vaccinazione è attualmente obbligatoria per viaggiare in India. Tuttavia è consigliabile, previo parere medico, fare le vaccinazioni per difterite, epatite A e B, tifo, tubercolosi, polio e il richiamo antitetanico. In merito ti invito a consultare il tuo medico di base o l’ASL di riferimento per fare con loro eventuali valutazioni del caso.
    È comunque necessario munirsi di adeguata assicurazione di viaggio che copra l’intera durata del soggiorno – Leggi in merito l’ottima guida di Picciotti Viaggiatori »

    Ti consiglio inoltre di portare farmaci contro disturbi intestinali, raffreddori, mal di testa, oltre a farmaci di primo soccorso e repellenti anti-zanzare.
    Quando prenoteria il viaggio riceverai un vademecum con informazioni approfondite in merito.

    No Comments


    Leave a Reply

    Your email address will not be published Required fields are marked *

    You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

    *