VALERIO BELLONE
A photographic journey in Thailand, Laos and Cambodia

Theravada Buddhism

On this webpage you can see only a preview of the work. If you want to have more informations and see all the photos of this collection, for exhibitions of my work or other, please contact me.

Theravada Buddhism (“The school of the elderly”) is the dominant form of Buddhism in Southeast Asia, particularly in Sri Lanka, Thailand, Cambodia, Burma and Laos.
It is the oldest Buddhist school among those still existing, originated from one of the first and most important schools born from the teaching of Siddhartha Gautama, in particular from the Vibhajyavāda doctrine (“doctrine of analysis”), which in turn originated around the III century b.C. from a division from the Sthaviravāda school, both two schools of Buddhism of the Nikāya.
The doctrine of this tradition belongs to the elderly and venerable monks, those who were closest to Shakyamuni Buddha and who most of all shied away from any theoretical innovation . The theravāda claim that their doctrine fully corresponds to that stated by Shakyamuni Buddha, who consider a man and not an emanation of god or a god on earth. They generally reject the Mahayana sutras and their sacred texts are written in pali language, used to compiled their canon, during the third council held during the reign of Ashoka (about two centuries after the death of the Buddha), Indian sovereign Maurya in the III century b.C. and a lay member of the Vibhajyavāda.

 


 
Testo in italiano

In questa pagina puoi vedere solo un’anteprima del lavoro. Se vuoi avere altre informazioni e vedere tutte le fotografie di questa collezione, per esposizioni del mio lavoro o altro, contattami.

Il buddhismo Theravada (“La scuola degli anziani”) è la forma di buddhismo dominante nell’Asia meridionale e nel Sud-est asiatico, in modo particolare in Sri Lanka, Thailandia, Cambogia, Birmania e Laos.
È la più antica scuola buddhista tra quelle tuttora esistenti, originata da una delle prime e più importanti scuole nate dall’insegnamento di Siddhartha Gautama, in particolare dalla dottrina Vibhajyavāda (“dottrina dell’analisi”), a sua volta originatasi intorno al III secolo a.C. da una divisione dalla scuola Sthaviravāda, entrambe due scuole del buddhismo dei Nikāya.
La dottrina, di questa tradizione, appartiene ai monaci anziani e venerandi, quelli che più s’avvicinavano al Buddha Shakyamuni e che più di tutti rifuggirono da ogni innovazione di tipo teorico. I theravāda sostengono che la loro dottrina corrisponda in pieno a quella enunciata dal Buddha Shakyamuni, che considerano un uomo e non u’emanazione di dio o un dio in terra. Rifiutano generalmente i sutra Mahayana e i loro testi sacri sono scritti in lingua pali con la quale è stato compilato il loro canone, durante il terzo concilio tenutosi durante il regno di Ashoka (circa due secoli dopo la morte del Buddha), sovrano indiano Maurya del III secolo a.C. e membro laico della Vibhajyavāda.

Year
2006-2018
Location
Thailand, Laos, Cambodia
Photography
® Valerio Bellone

2019, © Valerio Bellone
All Rights Reserved

Right button is disabled.
Download images is prohibited.